Ieri abbiamo offerto una ricetta simile a questa. Ne abbiamo spiegato le origini storiche e culturali ed il suo uso e consumo. Anche questa preparazione come la precedente mantiene delle caratteristiche di dolce al cucchiaio, con la differenza che in questa, a posto del latte viene utilizzato il mosto cotto. Questo prodotto puo’ essere conservato nei vasetti di vetro per un periodo non superiore a due mesi. La ricetta precedente è possibile visualizzarla premendo qui.

Ingredienti: 1 litro di sangue di maiale, 1 litro di mosto cotto, 400 gr. di zucchero, 300 gr di grerigli di noci, 70 gr di pinoli, 200 gr. di uvetta passa, 250 gr. di mandorle, 20 gr. di cannella in polvere.

Procedimento: mettere in un tegame di terracotta il mosto cotto e il sangue già filtrato in un telo o colino sottile. Aggiungete lo zucchero, la cannella e porre sul fuoco moderato fino a quando il tutto non si sarà solidificato. Aggiungere l’uvetta passa in precedenza messa a bagno, i pinoli, e tutti gli altri ingredienti sminuzzati grossolanamente. Versare in una ciotola e lasciare raffreddare.