Zaccanopoli 1.jpgIl paese di Zaccanopoli è situato a 450 metri sul mare, su un “terrazzo” del versante Nord di Monte Poro: per secoli fu casale di Tropea poi comune autonomo dal 1811. Ha un estensione di quasi 7kmq e circa 1050 abitanti. Paese di antiche tradizioni agricole, ma ormai quasi del tutto scomparse. Pochi anziani coltivano ancora cereali, ulivi, vigne e orti. Famoso in passato pe la tradizione e la bontà del pecorino del Poro prodotto dai pastori locali; la statistica murattiana del Regno di Napoli dei primi anni dell’Ottocento così scriveva: “i migliori formaggi e più ricercati sono que’ di Catanzaro, di Crotone, di Zaccanopoli…l’uso de’ quali fa difficilmente desiderare i buoni parmeggiani…” Ma oggi, quella della produzione artigianale del pecorino, almeno a Zaccanopoli è pressoché scomparsa. Nell’artigianato si segnalano botteghe di falegnami e qualche sartoria. Colpito da diversi terremoti è stato anch’esso paese di emigrazione, soprattutto verso l’Argentina.