Insalata di polpo

Insalata di polpo e patate 8.JPGQuesta insalata di polpo l’ho preparata per il cenone di San Silvestro. E’ uno dei piatti tipici di ogni paese di mare. Qui a Tropea si prepara in tanti modi e con molte varianti. Eccone una:

 

Ingredineti per 8 px

2,5 Kg. di polpo fresco o congelato

800 gr. di patate

200 gr di carote

1/2 litro di vino bianco secco

4 limoni

2 rametti di sedano

Prezzemolo

Olio d’oliva

Sale e pepe a vostro piacere

Una bella pulizia del polpo è la prima cosa. Per come pulirlo ho dei consigli che trovate premendo qui altrimenti fate voi come meglio pensate. Inseritelo in un cestino o in un cestello per la cottura a vapore e ponetelo su una pentola dove avete inserito il mezzo litro di vino, 2 limoni spaccati in quattro e 1 litro d’acqua.

Polpo 1.JPG
Polpo 3.JPG
Patate 4.JPG

 

Alzate la fiamma al massimo e cominciate a cuocere a vapore coprendo il cesto di cottura o il cestino della cottura a vapore. A metà cottura, dopo circa 25 minuti, inserite all’interno del cestino gli altri 2 limoni spaccati in quattro, possibilmente in mezzo al polpo, salate un pochino e pepeggiate. Continuare la cottura per altri 25 minuti sempre a fiamma alta. Nel frattempo, dopo aver pelato e pulito le patate, procedete a lessarle o a cuocerle a vapore come per il polpo. Tagliatre finemente le carote, triturate il prezzemolo ed il sedano con la mezzaluna ed aspettate 20-25 minuti  che le patate siano cotte. La cottura a vapore è consigliata da chi vi scrive.

Insalata di polpo 6.JPG
Polpo tagliato 7.JPG
Carote 5.JPG

 

 

 

 

 

Una volta cotto, tagliate il polpo con una forbice in piccole parti e in una grande insalatiera unite tutti gli ingredienti insieme alle patate che avrete provveduto a tagliare grossolanamente.  Inserite 70 dl. di olio d’oliva, sale, pepe ed amalgamate bene tutto quanto. L’insalata e pronta per essere servita.

Insalata di polpo.JPG

Buon appetito.

Autore dell'articolo: lucioruffa

0 commenti su “Insalata di polpo

    antipasti di pesce

    (24 Marzo 2010 - 16:20)

    il bello è che può essere usato sia come primo che come secondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.