Rossana Colace.jpgTorna a far parlare di sé la giovane attrice calabrese Rossana Colace. In occasione della 40^ Edizione della Giornata d’Europa, organizzata dal Centro Europeo per il Turismo Sport e Spettacolo, manifestazione  realizzata con il patrocinio di Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione e della Presidenza del Consiglio Provinciale di Roma, la tropeana Colace è stata tra i vincitori degli “Oscar dei Giovani 2010” premio che affianca quello per le “Personalità Europee 2010”. Il Premio è stato ideato con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica verso le tematiche europee affrontando le problematiche economiche e le difficoltà di relazione tra i vari Paesi che fanno parte della grande realtà comunitaria dell’antico Continente. Nelle sale del Campidoglio, il Presidente dell’Ente organizzatore,  Giuseppe Lepore, insieme all’Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale, l’ On. Umberto Croppi, al Presidente del Consiglio Provinciale di Roma l’On.le Giuseppina Maturani ed al rappresentante della Santa Sede, Sua Ecc.za Agostino Marchetto, con i loro interventi hanno salutato i convenuti alla presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’On. Francesco Maria GIRO.

Tanti i volti noti e meno noti che si sono presentati per ricevere questo attestato di stima per il grande impegno che con la loro attività hanno meritato: Cristian De Sica, Lino Banfi, Lina Sastri,Balestra moda, personalità che si sono distinte nel settore della cultura, dell’arte, del lavoro, dello sport, del giornalismo, della TV, dello Spettacolo, oltre a rappresentanti delle Forze dell’Ordine per il contributo offerto alla difesa della legalità e del diritto nel nostro Paese e in Europa. Rossana Colace molto contenta ed emozionata di ricevere questo riconoscimento sa bene che la sua strada è ancora molto lunga da percorrere. Fare l’attrice per lei, sin da bambina, è sempre stato un sogno da realizzare, consapevole di dover affrontare una lunga gavetta, studio e rinunce che giornate come queste ripagano di ogni sacrificio. Rossana, particolarmente impegnata in teatro, è stata una delle protagoniste, nella scorsa stagione, di uno spettacolo patrocinato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal titolo significativo “Legittima difesa Dossier” dedicato, nella giornata dell’otto Marzo, alla violenza di genere al fianco di Pamela Prati. Attualmente è impegnata al Teatro delle “Emozioni” di Roma con uno spettacolo che riporta sulle scene la famosissima fiaba di Frank L. Baumm “Il mago di OZ” riproposta dall’Associazione “Teatro Mimma Testa”. Attesa più che mai, dunque, la nostra Dorothy calabrese che in primavera, dopo una tournè siciliana, con tutta la compagnia farà tappa in Calabria accompagnata dai suoi fedeli amici lo Spaventapasseri senza cervello, l’Uomo di Latta senza cuore ed il Leone senza coraggio. Oggi la nostra Dorothy ha sbattuto le sue scarpette rosse, realizzando un piccolo ma gratificante desiderio.

Caterina Sorbilli