drapia,news da drapia,variante delle serre,proteste cittadini drapia per variante,caria,tania ruffa,Continuano i problemi lungo la “ Trasversale delle Serre” , specificatamente  nella parte della “Variante Caria”. Questa, come si ricorda,  si unirà alla SP 17 subito dopo la località Torre Galli, scendendo dal Poro verso Tropea, e proseguirà su un nuovo tracciato, parallelamente al paese Caria, fino ad unirsi nuovamente  alla provinciale 17  all’altezza della località Sant’Agata.  Il cantiere, così come disposto dal progetto iniziale, crea seri problemi ai proprietari degli appezzamenti  che si trovano in prossimità della costruzione.  La strada blocca infatti  il passaggio ai terreni stessi.  La cosa grave è che non si tratta di un problema momentaneo  in quanto,  nessuno, ha  tenuto in considerazione che la strada così come tracciata inizialmente non solo avrebbe completamente bloccato  le vie d’accesso ai proprietari ma avrebbe anche ostacolato l’accesso all’acquedotto comunale, causando così in caso di qualche guasto, problemi  seri all’intero territorio del comune di Drapia.

drapia,news da drapia,variante delle serre,proteste cittadini drapia per variante,caria,tania ruffa,Proprio per far fronte a queste problematiche che durano da mesi, l’Amministrazione comunale, con il sindaco Alessandro Porcelli,  ieri mattina ha organizzato un incontro con l’ingegnere provinciale Antonio Francolino, responsabile  del progetto. L’incontro si è svolto proprio sul cantiere dove,  il sindaco Porcelli insieme a molti cittadini presenti, i quali hanno manifestato duramente contro la realizzazione di questa variante,  ha illustrato al tecnico i numerosi disagi. L’unica soluzione emersa  è stata quella di introdurre nel progetto  la costruzione di un sottopassaggio, che possa così permettere l’accesso ai terreni,  e di due piste laterali per i  proprietari più distanti,  nonché,  il ripristino di un nuovo tratto per l’acquedotto comunale, da costruire “ex novo”.  

drapia,news da drapia,variante delle serre,proteste cittadini drapia per variante,caria,tania ruffa,L’ing. Francolino ha ascoltato le varie problematiche prendendo l’impegno di fare il possibile per inserire queste integrazioni nel progetto. Anche se, giustamente, i cittadini presenti  si sono chiesti più volte come mai nessuno abbia mai tenuto in considerazione i proprietari terrieri  in quanto questi lavori dovevo essere inseriti automaticamente nel progetto iniziale. Ormai però i lavori sono iniziati da tempo, si spera  solo che questi disagi  vengano risolti al più presto, anche perché per molti cariesi  i terreni erano e sono fonte di reddito. Una variante questa, criticata da sempre e mai amata.  Un’opera che continua a creare polemiche tra tutti i cittadini del comune di Drapia, e non solo , un danno ambientale  e archeologico enorme, a pochissima distanza dalla trasversale infatti in uno dei territori più belli della provincia (Torre Galli),  vi è un antichissimo sito archeologico, caratterizzato dalla presenza di Tombe saracene, che oltre ad avere un  valore storico-culturale importantissimo dominano a livello visivo tutta la costa degli dei,  in una posizione  unica ma, purtroppo, non considerata e valorizzata minimamente.

Tania Ruffa