Interforze Tropea.JPGNotevole la collaborazione tra le forze dell’ordine per mettere fine al fenomeno sia nelle spiagge che nel centro di Tropea

Si è tenuta stamattina, venerdì 21 giugno 2013, nell’Ufficio del Sindaco di Tropea, una riunione tra le forze dell’ordine presenti in città, mirata alla creazione di un nucleo interforze  che possa combattere efficacemente il problema del commercio ambulante abusivo, soprattutto quello che nelle ultime settimane si sta svolgendo con sempre maggiore intensità e con la presenza di moltissimi “ambulanti” nelle spiagge di Tropea.

Alla riunione, convocata dal sindaco della città Gaetano Vallone, hanno preso parte il comandante della stazione dei carabinieri di Tropea maresciallo Franco Campanella, il luogotenente della Guardia di Finanza Raffaele Papa insieme al maresciallo Pasquale Russo, due rappresentanti del posto fisso di Polizia di Stato di Tropea e il comandante dei Vigili Urbani di Tropea Antonio Cogliandro.

Con assoluto spirito di collaborazione e con fattiva e reciproca disponibilità, a partire dai prossimi giorni e per tutto il periodo estivo, verranno svolti ripetuti e capillari controlli volti ad accertare il rispetto di quanto previsto dalle normative in materia di occupazione di suolo demaniale e dai regolamenti di polizia urbana ed occupazione di suolo pubblico. Il sindaco di Tropea, soddisfatto della disponibilità manifestata, ha dichiarato: “ringrazio di cuore tutte le forze dell’ordine presenti in città per la disponibilità dimostrata. Senza di loro poco si potrebbe fare in questo momento per riportare l’ordine nelle spiagge della città invase da centinaia di “ambulanti” provenienti da molti luoghi del mondo e di cui moltissimi cittadini e vacanzieri lamentano l’invadenza ed il sovraffollamento. La città ha in dotazione pochissime risorse umane nell’ambito della vigilanza. Sono pochi, solo 5,  i vigili in servizio permanente a mia disposizione  e fra turnazioni e ferie spesso non si ha la possibilità di assicurare tutti i controlli che il territorio necessiterebbe. L’azione congiunta di tutte le forze dell’ordine è quindi l’unica via per il ripristino della normalità non solo nelle spiagge della città, ma anche nelle ore serali per le vie del centro storico”.